Sei alla ricerca di un regalo utile per questo Natale? Insomma, vuoi andare sul sicuro? Una soluzione per non sbagliare, evitare di sprecare denaro e risorse preziose sono le gift cards, i buoni regalo. Il vantaggio? Chi li riceve può comprare quello che più gli piace e di cui ha bisogno. Nel caso dell’abbigliamento, a mio parere, è il regalo più sicuro.

Secondo un’indagine di eBay condotta da NielsenIQ, tra le categorie di prodotto scelte per i regali di Natale spopola quella del fashion, preferita dal 64% degli italiani. Regalare un capo di abbigliamento o un accessorio, però, è qualcosa di impegnativo, l’errore è dietro l’angolo: la taglia non è quella giusta, non rispecchia il gusto del destinatario oppure non ne ha proprio bisogno.

Infatti, da un recente sondaggio di Finder, condotto nel Regno Unito, è emerso che oltre 21 milioni di persone ricevono almeno un regalo non gradito ogni Natale. Non solo, circa il 5% di quei regali viene buttato. Manco a dirlo, in cima alla lista dei regali indesiderati c’è l’abbigliamento e accessori (25,3%), seguito da cosmetici e profumi (17,63%).

Per evitare che il tuo regalo finisca dove non merita (hai visto la discarica nel deserto del Cile?), ti propongo 5 gift cards di moda circolare e sostenibile. In questo modo, darai la possibilità di acquistare secondo gusto e necessità prodotti e capi dal valore aggiunto: circolari, perché derivati dal recupero di scarti di tessuto, da fibre rigenerate o, semplicemente, second hand e vintage; sostenibili perché a basso impatto ambientale e con positive ricadute sociali.

Ma con una gift card puoi regalare davvero di tutto, persino un  corso di cucito e di upcycling, per riutilizzare in maniera creativa indumenti o tessuti.

5 gift cards della moda circolare e sostenibile

Dai marchi ai marketplace, ecco alcuni suggerimenti per donare un buono regalo da poter utilizzare in libertà.

1) Rifò

Rifò, brand di moda circolare e sostenibile di Prato, che crea abbigliamento e accessori da fibre rigenerate a km 0, propone una Gift Card di diverso valore dai 30 ai 200 euro. Il vantaggio di questa carta è che non ha scadenza. Quindi, chi la riceve ha tutto il tempo per utilizzarla. La carta regalo Rifò è digitale e puoi decidere di inviarla direttamente al destinatario oppure di riceverla nella tua casella di posta e stamparla. La Carta Regalo Rifò può essere usata sia per gli acquisti on line che presso il negozio fisico di Prato.

La Gift Card di Rifò ha anche un importante impatto sociale. Infatti, come per qualsiasi altro acquisto sullo shop online, Rifò dona 2 euro al progetto “Nei nostri panni, cenciaioli si diventa”, per la creazione di una scuola per cenciaioli, gli artigiani della rigenerazione tessile del distretto di Prato. La donazione finanzierà la formazione retribuita di giovani ragazzi stranieri provenienti dalle attività di accoglienza sul territorio.

2) Progetto Quid

Il Buono Regalo di Progetto Quid, brand di moda etica e sostenibile dell’impresa sociale Quid, va dai 25 ai 100 euro. E’ in formato digitale e, quindi, non dovrai fare altro che scegliere l’importo e inserire la mail del destinatario. Invece, se vuoi rendere il tuo regalo ancora più speciale, puoi aggiungere un messaggio personalizzato.

Il Buono Regalo Progetto Quid è valido 6 mesi (180 giorni) dalla data di ricezione e può essere usato per gli acquisti on line, inserendo il codice riportato sul buono al momento dell’acquisto, oppure presso i “Quid Stores”, mostrando il buono in formato digitale inviato via email.

3) Altramoda

Il marketplace Altramoda, vestire bio, propone buoni regalo a partire da 30 euro utilizzabili entro e non oltre 5 anni. Sopra i 30 euro è possibile decidere qualsiasi cifra. Con la Gift Card di altramoda.net il destinatario può fare acquisti anche in momenti diversi fino all’esaurimento del credito.

Cosa potrà acquistare? Altramoda propone un un vasto assortimento di articoli per tutta la famiglia.  Ci sono diverse possibilità: dall’abbigliamento e accessori, anche per i più piccoli, alla cosmesi. Si tratta di articoli certificati biologici, ecologici ed equosolidali.

4) Renoon

Renoon, applicazione che aggrega  molteplici prodotti e brand dell’universo della moda etica e sostenibile, ha lanciato la sua prima e- Gift Card. All’iniziativa, pensata per ridurre gli sprechi tipici delle festività natalizie, hanno aderito 30 marchi della moda etica e sostenibile, oltre che second-hand, vintage e affitto. Solo per citarne alcuni, ci sono Womsh, Sabinna, Paro, 1 People, Bedford, Rhea, Re-Nou, Virón.

Il buono regalo ha diversi formati da 25 a 100 euro. Una volta scelto l’importo non dovrai far altro che procedere all’acquisto. Entro 24 ore riceverai una mail di conferma con il Codice sconto del buono regalo. La e-Gift Card di Renoon vale un anno a partire dall’acquisto. Inoltre, va spesa interamente in un’unica soluzione, acquistando uno o più prodotti di uguale valore o superiori con un unico brand.

5) Etsy

Con Etsy, e-commerce dove è possibile acquistare prodotti artigianali di ogni genere e con un’ampia scelta di abbigliamento vintage, propone Gift Card da 20 a 200 euro.

Una volta deciso il valore della carta puoi scegliere se inviare il buono regalo direttamente al destinatario oppure indicare la tua mail e stamparlo. Puoi anche scegliere le diverse grafiche proposte.

Il buono regalo di Etsy è valido per quattro anni.

I corsi Domestika

Domestika è una community di creativi che propone circa 300 corsi da fare on line.  Ce ne sono dei più vari e molti dedicati alla moda. C’è il cucito, la maglia, l’uncinetto, le riparazioni, il refashion (il recupero creativo di quello che già si possiede) e tanti altri.

Insomma,  se vuoi regalare un corso di moda, o di qualsiasi altra cosa che ha a che fare con la creatività, non hai che da scegliere.

Riguardo al valore del buono regalo Domestika le offerte cambiano continuamente. Ad esempio: con 14 euro puoi regalare 1 corso, con 39 euro un pacchetto di 3 corsi, con 55 euro 5 corsi e con 92 euro un pacchetto di 12 corsi.

In conclusione, il consiglio principale è regalare qualcosa che non vada a finire in fondo all’armadio, o peggio ancora buttato, perché non gradito.

Foto di rob laugheter da Unsplash

1 Shares:
Leggi anche
Leggi tutto

Cos’è la Fashion Revolution Week e come partecipare

La Fashion Revolution Week è in pieno svolgimento. Tante opportunità per partecipare dalle campagne social agli eventi in diverse città: Napoli, Roma, Firenze, Faenza, Genova, Conversano, Bergamo e infine Milano con FashRev Lab a maggio.